Questo sito rilascia cookies tecnici per consentirne il funzionamento, oltre a cookies, anche di terza parte, di 'analytics' per fare statistiche sul traffico ed attivare il miglioramento. Cliccando su "Conferma Scelte", acconsenti all’uso dei cookies qui sotto proposti o da te selezionati. Cliccando su "Accetta tutti i cookies" li abiliti tutti. Per saperne di più

Avviso n° 68 - Ulteriori indicazioni per la ripresa delle attività didattiche

AGLI STUDENTI

ALLE FAMIGLIE

AL PERSONALE DOCENTE

AL PERSONALE ATA

 

Oggetto: Ulteriori Indicazioni per la ripresa delle attività didattiche: Integrazione CIRC. n. 215

 

Con Nota congiunta del Ministero dell’Istruzione e del Ministero della Salute Prot. 0000011 di sabato 8 gennaio 2022 vengono fornite alle istituzioni scolastiche le indicazioni operative conseguenti all’entrata in vigore del decreto-legge 7 gennaio 2022,

n. 1, con particolare riferimento all’art. 4, che aggiorna la disciplina per la gestione dei contatti di casi di infezione da SARS-CoV-2 in ambito scolastico.

In particolare, per la Scuola Secondaria Superiore:

 

N° CASI

ATTIVITÀ DIDATTICA

MISURA SANITARIA

 

 

 

UN CASO

di positività nella classe

Per gli allievi frequentanti la stessa classe del caso positivo si prevede attività didattica in presenza, con l’obbligo di indossare mascherine FFP2 per almeno 10 giorni.

 

Si raccomanda di non consumare pasti a scuola a meno che non possa essere mantenuta una distanza interpersonale di almeno due metri.

Auto-sorveglianza.

 

Per il personale (della scuola ed esterno) che ha svolto attività in presenza nella classe del caso positivo per almeno 4 ore, anche non continuative, nelle 48 ore precedenti l’insorgenza del caso, si applica la misura sanitaria dell’auto-sorveglianza1.

____________________________

1 Il regime precauzionale dell’Auto-sorveglianza prevede: “è fatto obbligo di indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 per almeno 10 giorni dall’ultima esposizione al caso. Il periodo di Auto-sorveglianza termina al giorno 5. È prevista l’effettuazione di un test antigenico rapido o molecolare per la rilevazione dell’antigene Sars-Cov-2 alla prima comparsa dei sintomi e, se ancora sintomatici, al quinto giorno successivo alla data dell’ultimo contatto stretto con soggetti confermati positivi al Covid 19.” (si veda la Circolare del Ministero della Salute 0060136- 30/12/2021)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

DUE CASI

di positività

nella classe

 

 

Per gli alunni che non abbiano concluso il ciclo vaccinale primario o che lo abbiano concluso da più di 120 giorni, che siano guariti da più di 120 giorni e ai quali non sia stata somministrata la dose di richiamo è sospesa l’attività in presenza e si applica la didattica digitale integrata per la durata di 10 giorni.

 

 

Quarantena della durata di 10 giorni con test di uscita – tampone  molecolare o antigenico - con risultato negativo.

 

Per gli alunni che abbiano concluso il ciclo vaccinale primario, o che siano guariti, da meno di 120 giorni e per coloro ai quali sia stata successivamente somministrata la dose di richiamo,si prevede attività didattica in presenza con l’obbligo di indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 per almeno 10 giorni.

Si raccomanda di non consumare pasti a scuola a meno che non possa essere mantenuta una distanza interpersonale di almeno due metri.

Auto-sorveglianza.

Per il personale (della scuola ed esterno) che ha svolto attività in presenza nella   classe dei casi positivi per almeno 4 ore, anche non continuative, nelle 48 ore precedenti l’insorgenza del primo caso, si applica quanto previsto dalla Circolare del Ministero della Salute 0060136-30/12/2021 per i contatti stretti (ad ALTO RISCHIO)2

.

____________________________

2 Contatti stretti (ad ALTO RISCHIO) 1) Soggetti non vaccinati o che non abbiano completato il ciclo vaccinale primario (i.e. abbiano ricevuto una sola dose di vaccino delle due previste) o che abbiano completato il ciclo vaccinale primario da meno di 14 giorni: rimane inalterata l’attuale misura della quarantena prevista nella durata di 10 giorni dall’ultima esposizione al caso, al termine del quale periodo risulti eseguito un test molecolare o antigenico con risultato negativo;

2) Soggetti che abbiano completato il ciclo vaccinale primario da più di 120 giorni, e che abbiano tuttora in corso di validità il green pass, se asintomatici: la quarantena ha durata di 5 giorni, purché al termine di tale periodo risulti eseguito un test molecolare o antigenico con risultato negativo;

3) Soggetti asintomatici che: - abbiano ricevuto la dose booster, oppure - abbiano completato il ciclo vaccinale primario nei 120 giorni precedenti, oppure - siano guariti da infezione da SARS-CoV-2 nei 120 giorni precedenti, non si applica la quarantena ed è fatto obbligo di indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 per almeno 10 giorni dall’ultima esposizione al caso. Il periodo di Auto-sorveglianza termina al giorno 5. È prevista l’effettuazione di un test antigenico rapido o molecolare  per la rilevazione dell’antigene Sars-Cov-2 alla prima comparsa dei sintomi e, se ancora sintomatici, al quinto giorno successivo alla data dell’ultimo contatto stretto con soggetti confermati positivi al Covid 19.

 

ALMENO TRE

CASI

di positività

nella classe

È sospesa l’attività in presenza e si applica la didattica a distanza per la durata di 10 giorni.

Si applica quanto previsto dalla Circolare del Ministero della Salute 0060136-30/12/2021 per i contatti stretti (ad ALTO RISCHIO)2.

Per il personale (della scuola ed esterno) che ha svolto attività in presenza nella     classe dei casi positivi per almeno 4 ore, anche non  continuative, nelle 48 ore precedenti l’insorgenza del primo caso, si applica quanto previsto dalla Circolare del Ministero della Salute 0060136-30/12/2021 per i contatti stretti (ad ALTO RISCHIO)2.

 

Si specifica che fino al 28 febbraio 2022, per la popolazione scolastica delle scuole secondarie di primo e secondo grado, in regime di Auto-sorveglianza, è possibile effettuare gratuitamente i test antigenici rapidi (T5) sia presso le farmacie sia presso le strutture sanitarie autorizzate, a seguito della prescrizione medica di competenza del medico di medicina generale.

Si ricorda che le disposizioni in materia di misure di quarantena, isolamento, tempistiche per il rientro a scuola degli alunni e del personale sono competenza esclusiva dei Dipartimenti di Prevenzione della ASL.

Visto che la gestione della situazione con 2 casi positivi nella stessa classe prevede, a seconda dello stato vaccinale, una differenziazione tra gli alunni che potranno svolgere attività in presenza e quelli per i quali l’attività in presenza è sospesa, la Nota congiunta Prot. 0000011 dell’8/1/2022 chiarisce che i requisiti per poter frequentare in presenza, seppur in regime di Auto-sorveglianza, devono essere dimostrati dall’alunno interessato. Le scuole quindi, per effetto dell’intervento legislativo, sono abilitate a prendere conoscenza dello stato vaccinale degli studenti in questo caso specifico.

Pertanto, alla luce delle nuove disposizioni, nel caso siano accertati due studenti positivi in classe i requisiti per poter frequentare in presenza, seppur in regime di auto-sorveglianza, devono essere dimostrati dall'alunno interessato. A tal fine questi ultimi o i rispettivi genitori dovranno inviare copia del certificato di avvenuta vaccinazione o di guarigione al referente Covid dell'Istituto e, per conoscenza, al vicario del Dirigente Scolastico ai seguenti indirizzi:

pierluigi.russo@istitutocaboto.edu.it

vincenzo.colombi@istitutocaboto.edu.it

Senza suddetta autodichiarazione, gli alunni non potranno frequentare in presenza fino all’esibizione della stessa.

Si ricorda che queste disposizioni entrano in vigore a partire dalla data odierna, Lunedì 10 Gennaio, e sono relative ai contatti avvenuti in ambito strettamente scolastico.

 

Gaeta, 10/01/2022

 

Il Dirigente Scolastico

(Prof.ssa Maria Rosa Valente)

Firmato ai sensi del D.Lgs 82/2005 s.m.i. e norme collegate